L'alimentazione corretta per il tuo benessere

 

"Fa che il cibo sia la tua medicina"
Ippocrate, padre della medicina occidentale 

Nello Studio Rosi prendiamo sul serio gli insegnamenti di Ippocrate. Per questo motivo, abbiamo deciso di includere all’interno del poliambulatorio un servizio dedicato interamente alla nutrizione e all’alimentazione sana.  

L'alimentazione è uno dei bisogni fondamentali dell’uomo perché fornisce l'energia necessaria per vivere. Al giorno d’oggi però, complice la scarsa educazione, l’alimentazione è diventata causa di numerose malattie. L’abuso di medicine e integratori, la sovralimentazione e una cucina troppo ricca di grassi saturi, solo alcuni degli errori più frequenti. 

Il nostro obiettivo è aiutarvi a raggiungere una condizione di completo benessere attraverso un modello di dieta antinfiammatoria e alcalinizzante.

 

Cos’è la dieta antinfiammatoria?

Rispetto alla dietetica classica che prevede un regime alimentare basato sul calcolo delle chilocalorie, la dieta antinfiammatoria è più attenta al ripristino funzionale ed energetico degli organi garantendo un dimagrimento equilibrato e in armonia con il benessere psico-fisico. 

Talvolta, dietro ad un generale senso di stanchezza e malessere, si nasconde un principio di infiammazione cronica. In periodi di maggiore stress oppure in seguito a traumi fisici e psicologici, il nostro corpo attiva una reazione di somatizzazione del disturbo e innesca una serie di risposte di tipo infiammatorio. 

La nutrizione antinfiammatoria e alcalinizzante lavora proprio sulla disinfiammazione degli organi. Inoltre, in presenza di patologie precedentemente diagnosticate, un regime alimentare personalizzato può favorire l’assimilazione dei farmaci prescritti in un perfetto connubio con le terapie farmacologiche consigliate.

 

Cosa fa il biologo nutrizionista?

Il biologo nutrizionista si occupa di studiare i meccanismi dell'organismo umano in relazione alla sfera alimentare. In particolare, è in grado di elaborare un profilo nutrizionale personalizzato per ogni singolo individuo con lo scopo di garantire il raggiungimento di uno stato di generale benessere psico-fisico. Attraverso la definizione di uno stile alimentare creato ad hoc, è possibile intervenire sugli aspetti biofisici, funzionali ed energetici che regolano le funzioni dell'organismo.

Grazie ad una sana e corretta alimentazione, il corpo umano può recuperare disequilibri funzionali ed energetici e raggiungere un generale stato di salute e benessere, sia fisico che psicologico.

 

Come si svolge la visita con il biologo nutrizionista?

La prima visita prevede un intervento di anamnesi approfondita. L’obiettivo è valutare l’entità della problematica, dei sintomi accusati dal paziente e di eventuali patologie già accertate dal medico.
Da qui si costruisce un piano nutrizionale personalizzato a seconda delle esigenze specifiche del paziente. In associazione, viene assegnata una terapia integrativa utile a supportare e implementare i processi già attivati dall’alimentazione. Successivamente, il paziente si sottopone ad una serie di visite di controllo e follow up regolari per monitorare l’andamento della terapia e lo stato di benessere.

 

Il Test Bioimpedenziometrico (BIA_ACC)

A distanza di un mese circa dalla prima visita, viene eseguito un test bioimpedenziometrico utile a misurare l’impedenzia corporea. In specifico, tramite questo test è possibile:

  • verificare la distribuzione dei liquidi nel corpo
  • misurare le componenti di massa magra e grassa
  • identificare lo stato di infiammazione cronico-sistemica di basso grado alla base di disturbi e patologie

L’apparecchiatura bioimpedenziometrica disponibile presso lo Studio Rosi si chiamata BIA_ACC (Bioelectric Impedance Analyser) dell’Azienda Biotekna di Marcon (VE). Grazie a risultati oggettivi sullo stato di salute del nostro organismo, possiamo lavorare su più piani. Tramite la realizzazione di uno stile di vita alimentare basato su risultati scientifici, possiamo agire non solo sul dimagrimento, ma anche sul benessere psico-fisico del paziente.  

 

Quando chiedere il consulto di un biologo nutrizionista?

Condurre uno stile di vita alimentare sano ed equilibrato è importante per tutti. In particolare, un’analisi più approfondita dal proprio stato di impedenzia corporea è consigliata a coloro che presentano patologie:

  • legate ad alterazioni metaboliche
  • del tratto gastrointestinale 
  • del sistema immunitario
  • del sistema nervoso autonomo
  • oncologiche 
  • Inoltre, si consiglia un consulto dal biologo nutrizionista per tutti coloro che necessitano di uno schema di sana alimentazione, ad esempio:
  • donne in gravidanza, in età fertile o in menopausa
  • bambini
  • anziani
  • sportivi
  • persone con intolleranze o carenza di nutrienti
     
Richiedi un appuntamento
Acconsento al trattamento dei dati personali Privacy Policy
Desidero ricevere la newsletter