Chirurgia Generale

La chirurgia generale è la specialità che si occupa dei contenuti addominali, tra cui l’esofago, lo stomaco, l’intestino tenue, l’intestino crasso, il fegato, il pancreas, la cistifellea, l’appendice e i dotti biliari.

Nel nostro poliambulatorio si offrono visite di chirurgia generale e si eseguono trattamenti di chirurgia ambulatoriale

 

Quali patologie risolve la chirurgia ambulatoriale?

L’obiettivo della chirurgia ambulatoriale è risolvere le patologie che richiedono interventi di facile esecuzione. Alcune tra le più comuni sono:

  • Verrucosi
  • Asportazione di nei, granulomi e piccoli angiomi
  • Rimozione di cisti dal cuoio capelluto
  • Asportazione di piccole malformazioni e lesioni cutanee di arti e tronco
  • Onicectomia
  • Onicoplastica
  • Biopsia cutanea
  • Asportazione di cisti sebacee
  • Piccoli lipomi sottocutanei
  • Frenuloplastica

 

I vantaggi della chirurgia ambulatoriale

La chirurgia ambulatoriale è mininvasiva, erogabile in ambulatorio e viene eseguita in anestesia locale o analgesia. In generale, non necessita di esami di laboratorio o strumentali, ad eccezione che sia il chirurgo a richiederli.

Ricordiamo che, trattandosi comunque di interventi chirurgici, è bene dedicarvi tutto il tempo necessario, seguire attentamente le avvertenze prescritte dal medico, presentare tutta la documentazione medica in possesso e informare il medico chirurgo di eventuali allergie o terapie farmacologiche in corso.

 

Le visite di chirurgia generale: sovente è il medico di base che indirizza il suo assistito verso una visita di chirurgia generale per diagnosticare disturbi che richiedono poi un’operazione chirurgica e per pianificare l’intervento successivo, laddove necessario.

Le patologie più trattate dalla chirurgia generale sono quelle che interessano intestino, colon, fegato, stomaco, cistifellea, esofago, pancreas, fegato, dotti biliari, mammella e tiroide.
In particolare la chirurgia generale interviene:

  • Sulle malattie funzionali e infiammatorie a carico della cavità addominale
  • Sulle ernie iatali e inguinali
  • Nei casi di tumore riferiti all’apparato gastrointestinale
  • Nelle diverticoliti
  • In alcuni casi di ulcera
  • Nelle calcolosi

 

A seconda del caso specifico e del grado di avanzamento della patologia, la tipologia di intervento può variare. Le principali sono:

  • Laparotomia, o “a cielo aperto”: viene eseguita incisione chirurgica della parete anteriore dell'addome che consente l'accesso alla cavità addominale e agli organi in essa contenuti
  • Laparoscopia, o “chirurgia mini-invasiva”: prevede l'esecuzione dell’intervento chirurgico addominale senza apertura della parete e con l’ausilio di robot e microcamere

Gli interventi sono spesso complessi e di lunga durata. Inoltre, richiedono assistenza ospedaliera a ciclo continuativo e una stanza di degenza, con l’attribuzione di un posto letto attrezzato, all’interno della struttura.

 

Il Poliambulatorio Rosi con i suoi chirurghi può aiutare il paziente ad orientarsi verso i centri di eccellenza più accreditati per risolvere chirurgicamente una specifica patologia.

Richiedi un appuntamento
Acconsento al trattamento dei dati personali Privacy Policy
Desidero ricevere la newsletter