Ortodonzia Fissa

Ortodonzia Fissa tradizionale

Con l'ausilio di tecniche tradizionali possiamo trattare tutti i casi particolarmente complessi che non possono usufruire dell'ortodonzia invisibile ed i bambini in età inferiore agli 11 anni. 
Queste tecniche possono comunque essere associate all'ortodonzia invisibile per il completamento della cura ortodontica onde ridurre i tempi di applicazione dei brackets.
Tutti i casi ortodontici vengono valutati su montaggio in articolatore SAM.

Che cos'è il montaggio in articolatore SAM L'articolatore è uno strumento atto a riprodurre, quanto più fedelmente possibile, le posizioni spaziali e i movimenti reciproci delle arcate dentarie.
La procedura per l'assemblaggio di un montaggio in articolatore ha inizio durante la seduta in studio, con il rilevamento sul paziente di una serie di dati quali arco facciale, cera di centrica e impronte.
I dati rilevati vengono poi trasferiti mediante un sistema di correlazione sull'articolatore opportunamente programmato. 
Il montaggio in articolatore è necessario e fondamentale per rispettare la funzione delle articolazioni temporomandibolari e la corretta occlusione del paziente.

Ordotonzia Damon Q

Il nostro studio dentistico è specializzato nel trattamento ortodontico completamente in metallo Damon Q. L'Ortodonzia Damon Q è una tecnologia innovativa a bassa frizione e auto legatura passiva che consente l'allineamento dentale e la correzione dei difetti del sorriso. 
I brackets (piastrine metalliche), che per forma e dimensione sono ben tollerati dal paziente, consentono un controllo del movimento dentale più rapido con un basso livello di frizione ed una finitura superiore.


Nel nostro studio viene utilizzato di routine, oltre che per i casi ortodontici, anche per lo studio dei casi protesici e chirurgici.  Contatta il nostro studio per maggiori informazioni dei nostri interventi di ortodonzia a Brescia e Desenzano

Glossario di riferimento:

La relazione tra i denti mascellari e mandibolari nel momento in cui entrano in un contatto funzionale

Branca dell'odontoiatria che tratta le irregolarità dei denti e la loro correzione. La parola deriva dai termini greci ortho=  corretto e  odontos= dente.

Incremento della distanza tra i denti delle due arcate; spazio tra i denti frontali superiori e gli inferiori quando i denti posteriori sono in contatto

Sovrapposizione verticale tra i denti anteriori superiori e gli inferiori,  prende anche il nome di morso profondo o deep bite.

 

Sovrapposizione dei denti spesso conseguente alla mancanza del naturale spazio di allineamento che generalmente si determina quando la sostanza dentale eccede lo spazio disponibile in arcata.

La malocclusione può essere caratterizzata da un'ampiezza dell'arcata inadeguata ad accogliere i denti correttamente allineati.

Si dice malocclusione ogni deviazione rispetto all'occlusione normale o ideale.

 

Correzione dei disallineamenti dentali con apparecchi che vengono incollati o cementati ai denti.

La T.E.O. è un apparecchio ortodontico usato per spostare i molari posteriormente e per creare spazio per i denti anteriori affollati o protrusi. Nei casi di prognazia mascellare ha la funzione di trattenere la crescita in avanti del mascellare superiore. E' costituito da due parti metalliche saldate insieme. La parte interna è conformata ad arco e si connette ai tubi buccali delle bande. La parte esterna riprende la curvatura del viso per connettersi ad una fascia elastica che esercita la forza capace di provocare le modifiche dentali o di crescita scheletrica.

 

 

Richiedi un appuntamento
Acconsento al trattamento dei dati personali Privacy Policy
Desidero ricevere la newsletter